Non raccontare…

Mettendo a posto alcune mie vecchie carte ho trovato una poesia che mi ha dedicato un amico di famiglia tanto, tanto tempo fa. Anche se è dedicata a me essa è valida per tutte le persone che hanno il gusto della poesia. La trascrivo semplicemente.
Ho l’impressione che questo mio sito diventerà uno zibaldone.

Non raccontare…

Non raccontare ad alcuno
Quello che udrai dal poeta;
non raccontarlo a nessuno.
Egli non dice cose
ma canta, canta soltanto
la sua malinconia.
Le sue parole han l’aroma
delle mandorle amare,
appena colte;
il profumo delle viole,
appena nate;
il colore d’un mattino d’autunno,
quando le foglie
si posano lievi sulla terra,
ancora bagnata di rugiada.
Ascoltalo, quando sei sola,
comprendilo, quando sei triste.
Egli ha letto nel luccichio
dei tuoi occhi
i segreti della tua anima.
Così, quando l’angoscia
ti stringe alla gola
e le lacrime rigano il viso:
Ascolta il poeta che canta
la tua e la sua malinconia.
di Gianni Filogamo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...